Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

I Prodotti

Scritto da 
I Prodotti realizzati con canapa I Prodotti realizzati con canapa

Sono molteplici i settori potenzialmente interessati ai prodotti derivati dalla canapa: i settori merceologici di maggior sviluppo, per il momento, sono sicuramente quello tessile e dell’abbigliamento, quello alimentare/cosmetico ed il settore carta. Ma la canapa potrebbe avere un ottimo sviluppo anche nel settore della bioedilizia.

Con i filati di canapa, o in mischia, si possono realizzare prodotti di maglieria di vario genere. La natura, la composizione e la struttura delle fibre di canapa conferiscono ai manufatti proprietà eccezionali, indipendentemente dall’utilizzo finale che va dall’abbigliamento, alla biancheria per la casa all’arredamento, fino ai moderni usi tecnici. 

I tessuti in canapa prodotti attualmente sono estremamente naturali ed affini al lino nel tocco pieno e croccante e rappresentano un materiale essenziale e tenace dalla spiccata e versatile vestibilità che si valorizza con l’uso.

I settori di utilizzo della fibra di canapa per quanto riguarda il tessile possono spaziare dall’abbigliamento classico e sportivo alla biancheria per la casa, fino alla realizzazione di veri e propri complementi d’arredo.

Fresca e traspirante in estate, calda e coprente in inverno, la canapa viene proposta in diverse armature che conferiscono al tessuto una mano corposa ed estremamente nuova, anche grazie all’utilizzo di filati di alta qualità.

Quello degli articoli tessili in canapa è un settore in grande fermento, la ricerca continua di soluzioni innovative ed alternative sprona a creare prodotti nuovi confortevoli, superando la vecchia credenza ed il ricordo di un prodotto grezzo e poco raffinato.

E’ poi possibile ottenere, sempre dalla fibra di canapa, una vasta gamma di prodotti che va dalla carta in varie grammature ai quaderni e blocchi, dalle agende ai calendari, dall’oggettistica in carta e cartoncino alle penne e matite fino ai profumatori d’ambiente L’ottima qualità della carta ottenuta dalla canapa è nota fin dall’antichità. La sua produzione risale al I sec. A.C. in Cina e fino al 1883 almeno il 75% della carta fabbricata nel mondo era prodotta con fibre di canapa.

L’industria cartaria che utilizza la cellulosa di canapa come materia prima è piuttosto sviluppata in Europa, in particolare in Francia. A livello europeo, negli ultimi anni, il consumo di carte tecniche speciali, nelle quali la cellulosa di canapa è presente in percentuale variabile dal 2 all’8%, ha conosciuto un notevole incremento.

Altri usi che ultimamente si stanno sviluppando sono quelli della canapa usata come lettiera per animali , come isolante per pareti e solai, per alleggerire conglomerati cementizi, per realizzare pannelli per l’industria del mobile.

 

Edilizia

La canapa può essere utilizzata in sostituzione dell’amianto in composti di matrici inorganiche che costituiscono pannelli sia per interni che per parti non strutturali, ai fini dell’isolamento acustico o termico. Può essere mescolata al cemento in parti strutturali per alleggerirne il peso, ma anche usata in mescolanza con cellulosa riciclata, residui di legname o altri materiali a basso costo per produrre tavole o pannelli. La fibra di canapa può anche sostituire leganti sintetici, di solito basati su resine speciali.

 

Materiali da costruzione

Fra i materiali da costruzione, il settore di più ampio interesse per la canapa appare quello dell’industria dei truciolati, delle malte leggere e degli isolanti.

Il canapulo rappresenta un ottimo materiale per la produzione dei pannelli isolanti termoacustici per bioarchitettura.

Geotessile

Utilizzato sia in agricoltura che nell’ingegneria civile per la costruzione di strade, il materiale contenente canapa ha caratteristiche uniche: consente una buona stabilizzazione del terreno, migliora il drenaggio, controlla l’erosione e ha anche effetti favorevoli sulla vegetazione. Sono grandi vantaggi anche la biodegradabilità e la biocompatibilità.

Lettiere per animali

L’utilizzazione del canapulo come materia prima per lettiere animali è particolarmente diffuso in Francia e Inghilterra ed interessa diverse specie animali:

- Cavalli da competizione o da sella, a sostituzione del truciolo di legno ;

- gatti, a sostituzione degli altri assorbenti minerali come la seppiolite,

- polli e tacchini, a sostituzione della paglia o del truciolo;

- animali da laboratorio, a sostituzione della segatura.

La commercializzazione delle lettiere, condotta in modo razionale, consente larghi margini di guadagno che si differenziano a seconda dell’animale in allevamento. 












Resta in contatto

  • SATIVA MOLISE
    DOVE SIAMO

    Contrada Colle Lepre snc
    86037 Palata (CB)

    RECAPITI
    + 39 320 3248895

    Lunedì - Venerdì:
    08:30AM – 18:30PM

    Sabato:
    08:30AM – 12:30PM

  • LA CANAPERIA ITALIANA
    CONTATTI